Andrea Mura, 5400 miglia con Navionics

 
La cartografia Navionics è la più apprezzata tra chi fa vela sia a livello amatoriale che professionale. Tra questi ultimi c’è Andrea Mura, uno dei più premiati e popolari velisti italiani.
 
Andrea Mura è orgogliosamente sardo: la sua barca, “Vento di Sardegna”, è una Open 50 con una grafica che non lascia adito a dubbi. È anche testimonial Unicef e primo della sua regione a ricevere tale riconoscimento. Ha alle spalle diversi anni di vela di alto livello e una lunga serie di successi: è vincitore della Two Handed Transatlantic Race e la Québec – S. Malò arrivando 1° assoluto tra i monoscafi. Tra le sue ultime vittorie, il trofeo Ostar 2013, la più dura delle regate transoceaniche in solitaria e il podio nella regata Transat Jacques Vabre, nella quale è stato l’unico italiano a partecipare per la classe multi 50:
 
“L’ultima regata alla quale ho partecipato, la Transat Jacques Vabre, copre una distanza di 5400 miglia, da Le Havre (Francia) a Itajai in Brasile. Avevo bisogno di equipaggiare il mio plotter Raymarine e la Navionics mi ha fornito due carte Gold XL9, uno strumento fondamentale che mi ha dato affidabilità e sicurezza lungo tutta la traversata”.
 
La cartografia Navionics è disponibile per plotter, ovvero navigatori GPS, attraverso una serie di prodotti innovativi, come Navionics+ e Navionics Updates e con i classici Platinum+, la carta con visualizzazione 3D, e Gold.
Per iPhone, iPad e Android è possibile scegliere tra la vasta gamma delle nostre app e scoprire “Navionics Boating”, la nuova app gratuita che offre la possibilità di acquistare fino a 20 aree di copertura in tutto il mondo!
 
Paolo Caputo, Navionics Team